PARROCCHIA DI SAN GIOVANNI

La Chiesa di San Giovanni Battista, risale ai primi decenni del 1500, fu edificata  nel 1629, in seguito nel 1795 vengono affrescate  la volta e l'abside dipinta dal pittore palermitano Salvatore Bulgarelli, allievo di Giuseppe Velasquez, i dipinti sulle pareti dell'abside e dell'altare sono del bolognese Giuseppe Sala.

Il pavimento stato rifatto nel 1804 con 9600 mattoni dalla fabbrica

Palermitana Malvica, la campana stata realizzata nella fonderia Giuseppe Virdigano; vi sono conservati, un crocifisso di Frate Umile da Petralia, due tele di Frate Felice da Sambuca, e l'Addolorata di Francesco Biancardi, realizzata nel 1875.

L'impianto longitudinale a tre navate, quella centrale coperta con volta a botte lunettata, le laterali con piccole volte a crociera. Le absidi laterali hanno copertura a botte, da queste si accede alla sagrestia e all'oratorio che ha un impianto longitudinale sempre con copertura a botte. Nella navata di sinistra vi l'accesso alla cripta. All'interno c'  una fitta decorazione costituita da stucchi con elementi decorativi di ordine ionico.

 

CROCIFISSO LIGNEO DI FRATE UMILE DA PETRALIA

TORNA A VIDEO DELLE CHIESE

   TORNA ALLA HOME PAGE